Skip to main content

Flash

Solare da Balcone: La Germania Pioniera nell'Energia Fotovoltaica Urbana

Il boom dei pannelli fotovoltaici sui balconi: come i cittadini tedeschi stanno ridefinendo l'energia sostenibile

solare balcone

La Germania sta guidando l'adozione dei sistemi solari plug-in con più di 400mila impianti installati, molti dei quali si trovano sui balconi delle abitazioni.

Questo fenomeno ha visto un'impennata nel primo trimestre del 2024, con circa 50mila nuovi dispositivi fotovoltaici installati, grazie a una forte cultura solare nel Paese. Questi pannelli da balcone rappresentano una parte significativa della transizione energetica in atto in Europa.

I pannelli solari da balcone si distinguono per la loro facilità di installazione e utilizzo su strutture artificiali esistenti come binari ferroviari, autostrade, parcheggi, tetti di auto e facciate di edifici.

Questi impianti, che tendenzialmente comprendono uno o due moduli collegati direttamente a una presa elettrica domestica, sono pensati per essere particolarmente accessibili e generano circa il 10% dell'energia rispetto ai sistemi residenziali su tetto.

Con una stima di 200 MW di capacità installata in Germania, si contrappongono ai 16 GW dei sistemi su tetto.

Questi sistemi sono ideali per coloro che non hanno la possibilità di installare pannelli sul tetto, a causa di vincoli come la tutela del patrimonio, l'ombreggiamento o altre problematiche strutturali. Inoltre, si rivolgono a chi vive in condomini e complessi di abitazioni multi-familiari, settori che finora avevano avuto meno accesso all'energia solare a causa di difficoltà logistiche e burocratiche. Il solare da balcone offre a queste persone l'opportunità di generare la propria elettricità e ridurre le bollette energetiche.

Il solare da balcone ha reso molto più semplice per i privati entrare nel mondo dell'energia solare e iniziare a fare parte della transizione energetica, monitorando il proprio consumo e sentendosi protagonisti di questo cambiamento.

La Germania, già leader nei primi anni 2000 per l'energia solare sui tetti, ha sostenuto la diffusione del solare da balcone attraverso incentivi come tariffe di immissione in rete fisse e misure che riducevano la burocrazia, come l'eliminazione dell'IVA. Inoltre, vi sono sovvenzioni regionali che possono coprire una significativa parte del costo di un kit solare.

Con più di 80.000 sistemi installati, la Renania Settentrionale-Vestfalia guida il numero di installazioni, seguita da Baviera e Bassa Sassonia. I produttori stanno anche lavorando per aumentare le dimensioni degli impianti da balcone, con il governo tedesco che sta cercando di facilitare l'installazione di fino a quattro pannelli.

Non tutti gli Stati membri dell'UE hanno accolto il solare da balcone: il Belgio, ad esempio, ha vietato i dispositivi plug-in temendo l'impatto sulla rete elettrica. Altri Paesi come Austria, Francia, Italia, Polonia e Lussemburgo stanno invece assumendo una posizione più favorevole.

Prima di acquistare un sistema solare da balcone, è importante considerare alcune questioni.

I sistemi di accumulo su piccola scala possono essere utili per immagazzinare l'energia prodotta durante il giorno per poi utilizzarla la sera. Inoltre, è possibile monitorare il proprio consumo elettrico tramite app specializzate.

È importante anche considerare la sostenibilità dei kit, alcune aziende si assicurano di produrre pannelli senza piombo o altre sostanze tossiche, nel rispetto di standard sociali ed etici. Esiste inoltre la possibilità di noleggiare gli impianti, che possono essere trasportati in caso di trasloco.

In sintesi, il solare da balcone in Germania sta diventando una parte integrante della rivoluzione verde, consentendo un accesso più ampio all'energia rinnovabile, stimolando la consapevolezza ambientale e partecipando attivamente alla transizione energetica.